Il sondaggio su Twitter suggerisce che le azioni di Tesla hanno più probabilità di andare in crash dell’80% rispetto a Bitcoin

Tesla è attualmente una delle società con le migliori performance sul mercato azionario. Le prestazioni del produttore di auto elettriche hanno recentemente reso il CEO della società Elon Musk più ricco di Warren Buffett, ma un sondaggio su Twitter suggerisce che TSLA ha più probabilità di crollare dell’80% rispetto a Bitcoin. Questo è stato sostenuto dal 64,3% degli intervistati al sondaggio.

Bitcoin ha anche fatto abbastanza bene nei suoi 11 anni di esistenza. Finora è l’asset con la migliore performance nel 2020, nonostante le enormi mosse registrate sul mercato azionario.

L’unico argomento contro di esso, tuttavia, è che si tratta di un asset molto volatile il cui movimento instabile dei prezzi lo rende un cattivo investimento o una cattiva forma di denaro. Ma questi argomenti sono effettivamente validi?

Perché il Bitcoin potrebbe durare più a lungo di Tesla

Dato il risultato del sondaggio, sarebbe interessante chiedersi perché gli intervistati pensano che la Bitcoin abbia più probabilità di prosperare rispetto alla Tesla. La risposta potrebbe risiedere nella progettazione della rete di Bitcoin, che crea scarsità con il passare del tempo e la sua crescente adozione.

Ogni 4 anni, la quantità di Bitcoin che viene estratta si riduce del 50% in un processo chiamato dimezzamento. Questo significa che l’offerta continua a ridurre gli straordinari, inducendo così la scarsità e rendendola quindi più preziosa. Questo è stato visto nel modello di comportamento del prezzo del Bitcoin attraverso la metrica „Lowest Price Forward“. Questo è il prezzo più basso che il Bitcoin probabilmente colpirà per il resto della sua esistenza in qualsiasi momento. In altre parole, non ci si aspetta che il Bitcoin scenda al di sotto di un certo prezzo in un certo momento, e questo livello di prezzo è in crescita.

Al momento, si prevede che il prezzo più basso in avanti si attesti a 6.000 dollari, che dovrebbe incrociarsi al più tardi tra poco più di un mese. TSLA non ha un sistema di questo tipo che sia progettato per regolare il comportamento dei prezzi come nel caso di Bitcoin, che rende possibile che gravi cali di mercato lo riducano fino all’80% o più.

Allo stesso tempo, la Bitcoin continua ad essere testimone di una maggiore adozione. Infatti, importanti investitori del mercato azionario stanno ora considerando il Bitcoin come un investimento per la prima volta. Questo probabilmente renderà il Bitcoin più prezioso, mentre Tesla dovrà probabilmente affrontare una concorrenza più dura da parte di altre grandi case automobilistiche quando inizieranno a produrre auto elettriche.

La bolla Tesla sta per scoppiare

Tesla ha raggiunto un nuovo massimo storico la scorsa settimana guadagnando il 10,78%. Un articolo di MarketWatch dice però che si è trattato di una bolla che riguarda lo scoppio. L’articolo dice che Tesla ha ora l’80% di possibilità di crollare secondo un modello di proiezione pubblicato sul Journal of Financial Economics da un professore di finanza e banca della Harvard Business School, Robin Greenwood.

Back To Top